info@lavorocurriculum.it

Per colpa del covid gli Italiani perderanno tra i 35 e i 54 milioni di anni-vita nel 2021

Tutti noi potremmo perdere, per il coronavirus, tra i 35 e i 54 milioni di anni-vita.

L’Istat ha presentato questa analisi, dal presidente Gian Carlo Blangiardo al Festival della Statistica e della Demografia in corso a Treviso.

Ma che sono questi anni-vita?

“Il patrimonio demografico è il totale di anni che, in un dato istante, una popolazione ha ancora davanti a sé sulla base della sua composizione per sesso ed età e delle aspettative di vita, distintamente per sesso, di ogni singola età”.

Al termine del 2020 i morti per Covid-19 potrebbero raggiungere quota 78.159.

Se dovesse andare così, perderemmo davvero molti anni-vita

Noi italiani: 60 milioni e 245 mila residenti al primo gennaio 2020 avevamo 2 miliardi e 379 milioni di anni-vita ancora da vivere e 2,7 miliardi appena vissuti.

Nel 2020 rispetto all’anno precedente, ci sarà una perdita di 1,5 milioni di anni-vita, di cui 2/3 per minori nascite e 1/3 per maggiori morti.

Suddetta perdita, dovuta ai nati previsti in 27mila in meno sul 2020, è valutata in 2,2 milioni di anni-vita.

Anche se l’Italia ha 4 milioni di residenti in più, la porta ai livelli della metà degli Anni Ottanta.

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.